Giorno 6 Gria Vatria Canyon 13/06/17

Giorno 6

Ultimo giorno di forre e quindi vogliamo finire col botto! Ci dedichiamo al Gria Varta, praticamente la forra dietro casa ed infatti partiamo a piedi da casa per il lungo avvicinamento. La guida da 2,5 ore ma presto ci accorgiamo che il punto di partenza preso in considerazione dalla guida si trova più a monte di dove samo partiti noi, infatti è possibile facilitarsi la vita facendo il primo tratto con l’ausilio di una vettura , meglio se 4×4, ma non per forza , tutto dipende se le piogge invernali hanno dissestato o meno il tracciato.

Arriviamo in 45 min all’ovile considerato dalla guida come inizio del trekking, ci rendiamo subito conto che sarà una lunga giornata e continuiamo a salire fino a raggiungere la partenza del torrente Tzivogianni che presenta pochissimo scorrimento, da qui il sentiero diventa quanto meno vago e si mimetizza tra le alte felci e le traccie fatte dalle capre presenti numerose sull’isola. Ed infatti ci perdiamo e ritroviamo le retta via più volte, seguendo quei pochi omini che troviamo dispersi nel bosco.

Alla fine raggiungiamo in qualche modo il greto del torrente , poi scopriremo essere entrati 2 cascate sotto l’inizio, ma dopo 4 ore a piedi in salita sotto il sole ci riteniamo soddisfatti!

Il percorso parte subito alla grande con un fantastico tobogone ripetibile da 17 metri con ben 3 cambi di pendenza un vero e proprio acqua park che alla fine ti lancia in una pozza verdissima.

Tutta la prima parte del torrente è caratterizzata da placconate granitiche in amiente aperto che formano pozze profonde e verdissime una vera goduria per gli occhi e una grande gratificazione per lo sforzo fatto a raggiungere questo fantastico torrente.

La parte finale di questa forra invece è scavata nel basalto, nero , duro e anche un pò scivoloso, ma comunque suggestivo.

Arrivati verso la fine vediamo dei bagnanti e pensiamo che la forra sia finita e ci togliamo la muta, solo dopo ci accorgiamo che le pozze non sono finite e che i bagnanti sono risaliti per un pezzo di torrente tramite una traccia in riva sinistra, a questo punto decidiamo di non rivestirci e di finre il percorso in costume e maglietta con un pesantissimo zaino pieno di neoprene oltre al resto ovviamete!

In definitiva forra molto bella dall‘ avvicinamento non semplice e decisamente lungo, una bella giornata in canyon.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *