Giorno 4 Xipopotamos 11/06/17

Giorno 4

Dopo l’intensa giornata di ieri decidiamo di dedicarci ad un percorso poco impegnativo e breve e quindi defaticante, questa nostra scelta sarebbe stata azzeccata se non per il fatto che quanto riportato sulla guida non corrisponde a verità. Infatti quelli che dovevano essere 20 minuti di approccio si sono rivelati solo il tempo necessario per raggiungere l’uscita della forra, da questo punto una ripida traccia, in parte inventata da noi sul momento, ci ha portato in altri 40 minuti sulla sommità di un ripido ghiaione che sormontava la forra.

Giunti sul greto ci siamo accorti che proprio li sopra vi era una altra calata, tra l’altro non attrezzata, e non siamo riusciti a resistere alla tentazione di andarla ad armare. Questo piccolo tratto di canyon a monte dell’entrata classica è stata rinoinata Siriopotamos in onore al buon Sirio che ha rinunciato alla forra alla vista della ripida scarpata che è stata discesa per l‘avvicinamento.

La forra è piccola e non presenta passaggi particolari se non nell’ultima parte, 2 calate di cui la prima tobogabile, ottimo ripiego ma sicuramente non nelle top dell’isola.

L’uscita del torrente la conoscevamo bene e in 15 min siamo rienterati alle atuo.

A questo punto della giornata, primo pomeriggio, ci siamo dedicati ad un giro turistico e abbiamo visitato la capitale, per così dire, dell’isola …… bel centro abitato arroccato in una area montuosa con tanto di fortezza e viuzze strette piene di bar, taverne e negozietti di souvenir. Dopo aver fatto il pieno siamo rientrati al campo base per una doccia e per pianificare il giorno successivo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *